Competenze per competere
Competenze per competere
Change management
Change management
Team building
Team building
Leadership & People Management
Leadership & People Management
Time & Stress management
Time & Stress management
Knowledge management
Knowledge management
Project management
Project management
SOT® Sport Outdoor Training
SOT® Sport Outdoor Training
Le prestazioni eccellenti di un’impresa sono determinate dall'integrazione dei sistemi di gestione, dall’equilibrio dell'Organizzazione che li presiede e dal pieno possesso delle competenze necessarie per operare i processi chiave.

Metodo PEER

Qualsiasi intervento rivolto allo sviluppo dell’Organizzazione ed al miglioramento delle prestazioni si articola in fasi sequenziali, che vanno dalla definizioni di obiettivi e dalla pianificazione di come raggiungerli, all’assunzione di responsabilità per l’esecuzione dei cambiamenti, per concludersi nella misurazione dell’efficacia degli interventi realizzati. OrganizationDynamics è in grado di affiancare il Management aziendale lungo parte o in tutto il percorso.

Il cambiamento è nell’ordine naturale delle cose, è l’essenza stessa della vita e della sua continua evoluzione adattiva in risposta al mutare degli equilibri che si determinano tra i diversi sottosistemi che la costituiscono. Gli uomini ed i loro costrutti hanno, a loro volta, la naturale tendenza e conservare l’equilibirio a loro noto (principio di omeostasi) e si impegnano in modo accanito a resistere al cambiamento... tranne una piccola percentuale di coraggiosi visionari.

Il metodo PEER per gestire il cambiamento:

Intercettare tempestivamente le tendenze evolutive in atto nel sistema di riferimento che possono comprometterne la sopravvivenza ed il successo nel lungo termine

Analizzare i possibili futuri scenari

Definire gli obiettivi e la condotta strategica per la loro realizzazione

Valutare l’impatto della strategia sull'Organizzazione ed i cambiamenti necessari per determinarne il successo

 

Profilazione, selezione, ingaggio e insediamento del team di “Change Agents”

Riconoscere gli ambiti e le ragioni della resistenza

Progettare ed attivare l’insieme dei percorsi di apprendimento necessari a tutti i livelli dell'Organizzazione

Comunicare.

Progettazione e facilitazione deployment strategico

Profilazione, selezione, ingaggio e insediamento del team di “Change Agents”

Executive Coaching

Mental Training

Progettazione e realizzazione programmi formativi e di materiali multimediali

System Thinking

Mental Models and Paradigm shift

Indagini sulla cultura organizzativa

Monitorare il contesto

Monitorare il clima

Monitorare le performance

Fiducia, collaborazione, relazione ed assenza di pregiudizio sono la determinante chiave dell’efficace azione di un team.
Un team di persone è performante quando i suoi componenti orientano le loro energie nella direzione dell’obiettivo comune e non vengono disperse in sterili conflitti. Tutto ciò si può apprendere.

Il metodo PEER per la costruzione di un team vincente:

 

Analisi e diagnosi della cultura organizzativa

Impostazione di percorsi per l’integrazione interfunzionale

 

 

Comunicazione dei piani e dei programmi

Realizzazione di gadget

 

Sport Outdoor Training

Edutainment

Coaching by Action

 

Analisi e diagnosi della cultura organizzativa

Monitoraggio

La prestazione ottimale di un individuo, sia esso un atleta, un manager, un impegnato o un operaio, è sempre determinata dalla competenza posseduta, dal giusto livello di attivazione emotiva e dal piacere che trova nel compiere le azioni necessarie per ottenere i risultati desiderati.
Persone capaci e motivate sono pertanto i fattori necessari per realizzare gli obiettivi individuali, di team ed aziendali. I manager sono i principali responsabili del presidio e della gestione di questi fattori.

Il metodo PEER per guidare le persone:

Pianificare lo sviluppo dell'Organizzazione e delle persone in coerenza con Vision e Strategia

Condividere piani di sviluppo congruenti con il potenziale e gli obiettivi delle persone

Comunicare gli obiettivi aziendali e condividere gli obiettivi individuali e di team

Costruire un ambiente e un clima di lavoro positivo e basato sulla fiducia

 

Facilitazione di Workshop sul tema della leadership

Sviluppo del Competency Management System

Sviluppo di piani per il miglioramento del Benessere

New Manager Assimilation Session

Sviluppo Competenze Leadership

Coaching e Mental Training

Peer to peer Coaching

Progettazione e realizzazione di materiali multimediali sul tema della Leadership

Progettazione e facilitazione di programmi formativi

Teamwork

Problem solving

Leadership for change

Communication skills

Outdoor Training

Conoscere le capacità ed il potenziale delle persone

Conoscere, condividere ed aderire ai valori Aziendali

Dare e richiedere feedback sistematicamente

Ascoltare attivamente i collaboratori e comprenderne le esigenze

Valutazione rischio Stress Lavoro Correlato

Feedback 360° – 180°

Indagini sulla cultura organizzativa

Indagini sul benessere

Le organizzazioni oggi sono costrette a convivere in un mondo caratterizzato da una elevata complessità e da una grande rapidità di cambiamento delle esigenze del cliente, che richiedono continui aggiustamenti nelle priorità.
E’ fondamentale riconoscere lo stato di difficoltà, analizzarlo ed applicare tecniche e strumenti in grado di superarlo; eliminando quindi le possibili situazioni generatrici di stress.

Il metodo PEER per rimanere in uno stato di benessere:

• Pianificazione del miglioramento del clima aziendale

WL balance

Seminari di sensibilizzazione

Focus Group

Pubblicazioni

Formazione

Coaching

Sviluppo e customizzazione di Emotrack, l'app di Skill Dynamics che monitora il Benessere

Indagini Stress Lavoro Correlato

• Focus Goup

• Monitoraggio

Il sapere di una organizzazione è definibile come l’integrale dei saperi di ruolo e della loro efficace interazione. Costituisce di fatto il DNA dell’impresa ossia l’elemento che la distingue da tutte le altre organizzazioni, concorrenti e non.
Il sapere rappresenta il capitale intellettuale, la cui gestione garantisce la continuità nel tempo dell’impresa.

Il metodo PEER per gestire i saperi:

Assegnare responsabilità ad una specifica unità organizzativa

Progettare una Academy aziendale ed i relativi programmi di trasferimento dei saperi chiave

Pianificare l’erogazione dei programmi

Avere programmi di trasferimento dei saperi tramite: Induction, Formazione, Mentoring, Coaching

Assegnazione di ruoli formativi ad esperti interni

 

Classificare ed aggiornare il Repertorio Competenze da cui enucleare i saperi “chiave” (Repository dei Saperi)

Implementare i processi e gli strumenti di aggiornamento ed accesso al Repository dei Saperi

Edutainment

Monitorare l’adeguata copertura dei saperi di ruolo, alla data ed in prospettiva

Tutoring

Il miglioramento continuo delle performance di una organizzazione si realizza grazie ad innovazioni più o meno radicali dei processi operativi.
Pertanto ogni miglioramento è il risultato di un percorso articolato che parte dall'identificazione delle opportunità e si conclude con l’innalzamento degli standard prestazionali.
Questo percorso è per noi un Progetto.

Il metodo PEER per gestire un progetto:

Costituire un Project Office per il coordinamento ed armonizzazione dei progetti

Identificare le opportunità di miglioramento / innovazione radicale

Classificare le opportunità

Definire le priorità di progetto

Mobilitare ed attivare l’organizzazione

Diffondere la cultura, le tecniche e gli strumenti di Project Management

Formazione ed Affiancamento per project manager

Tecniche e strumenti di programmazione reticolare

Organizzazione e guida di un progetto

Formazione e affiancamento al problem solving creativo: PDCA / Metodo Osborne

Guida all’utilizzo dei principali tools informatici di PM

Monitorare l’implementazione

Monitorare il miglioramento delle performance

Monitorare l’ambiente esterno

SOT® - Sport Outdoor Training è una metodologia formativa innovativa che prende spunto dalle teorie di Kolb sul “learning by action” e permette di sperimentare su campo con trainer e testimonial sportivi di alto livello, per poi riflettere e condividere traslazioni e apprendimenti con formatori di area psicologica-manageriale.

Offre l'opportunità di sperimentare concretamente situazioni nuove, abbandonando l’abituale contesto relazionale dei partecipanti e portandoli fuori dalla loro zona di comfort. In questo modo si favorisce l’acquisizione di stimoli funzionali al consolidamento e miglioramento della loro relazione operativa.

A seconda della disciplina sportiva scelta, il percorso formativo è volto al raggiungimento di obiettivi specifici, quali team work, team building, gestione della leadership, capacità di valutazione e di anticipazione, presa di decisione in tempi rapidi, gestione dell'attenzione e della concentrazione, capacità di ottimizzare le proprie risorse emotivo-cognitive, valutazione del rischio.

I nostri  Sport:

SCHERMA

 >presa di decisione in tempi rapidi, assunzione di responsabilità.

É una disciplina individuale e open skill, in cui l'atleta interagisce con un ambiente in continuo mutamento. la vittoria dipende dalla capacità di imporre la tattica, sfruttando le caratteristiche proprie e quelle dell'avversario, in un gioco di mosse e contromosse. lo stile attentivo varia da ampio a ristretto a seconda dei diversi momenti di gara.

Permette di intervenire su due livelli: individuale: attiva skills mentali quali la scelta di tempo, l’assunzione di responsabilità, la presa di decisione in tempi rapidi, la velocità e la misura. Di squadra: consente di comprendere il valore aggiunto delle competenze condivise, permette di migliorare la conoscenza reciproca sfruttando la diversità, favorisce l’integrazione, valorizza il ruolo del singolo nell’ambito del team.

Profilo Sport Specifico

Sport di opposizione che richiede una grande capacità di variare lo stile attentivo, da ristretto ad ampio raggio. l'applicazione tecnica è subordinata alle scelte tattiche e strategiche. una tattica efficace si basa sulle capacità di adattarsi al comportamento dell'avversario, di scegliere il momento giusto per l'assalto, di controllare l'ansia, di modificare continuamente i programmi motori, di attuare scelte in tempi rapidi.

Skills mentali

Decisione in tempi rapidi
Assunzione di responsabilità
Valutazione situazionale
Anticipazione
Adattamento
Gestione delle risorse emotivo-cognitive

RUGBY

 >fiducia, delega.

Il rugby rientra nei team sports. è una disciplina di tipo aciclico, in cui si alternano situazioni open skill (con molte variabili e possibilità di scelta), a momenti closed skill (senza possibilità di scelta, come la trasformazione o la punizione). Insegna il valore della collaborazione e dello spirito di gruppo al fine di raggiungere un obiettivo comune. Attraverso la metafora della palla ovale portata nell’area avversaria, si comprende come dietro il giocatore che supera la linea di meta ci sia un lavoro di squadra basato su parole-chiave quali sostegno, coesione, aiuto reciproco.

Profilo Sport Specifico

Gioco di contatto: è fondamentale la lealtà nei confronti dei compagni e degli avversari.
Gioco di confronto collettivo continuo, per la conquista del territorio con il massimo rispetto delle regole e dei ruoli.
Sport di squadra, che valorizza anche il singolo e ne esalta le doti individuali.
Gioco tattico, che propone strategie tutte imperniate sul lavoro di squadra e incanala le energie individuali in vista dell’obiettivo comune. Sport che prevede il maggior numero di giocatori in campo (15 i componenti di ogni squadra), in cui è fondamentale costruire il gruppo.

 

Skills mentali

Collaborazione e Comunicazione
Organizzazione in base ai ruoli
Rispetto delle regole
Attenzione e Concentrazione
Capacità di anticipare mentalmente il gioco
Abilità strategica
Memoria di schemi

PALLACANESTRO

 >team building, organizzazione.

Rientra nei team sports. disciplina sportiva di tipo aciclico, in cui si alternano situazioni open-skill (con molte variabili e possibilità di scelta), a momenti closed-skill (senza possibilità di scelta, come il tiro libero). lo stile attentivo è fluttuante, e varia da ampio a ristretto. Favorisce l'acquisizione dei comportamenti funzionali alla costruzione e alla gestione di una squadra vincente. Aumenta la capacità di lettura della complessità e di gestione degli uomini e, di conseguenza, quella di leadership. Insegna il valore dell'organizzazione in base ai ruoli e della collaborazione al fine di raggiungere un obiettivo comune.

Profilo Sport Specifico

La complessità di tattica e strategia richiede un'alta attività mentale e buona memoria. Concentrazione, comunicazione, attenzione selettiva e capacità di prendere decisioni in tempi rapidi, costituiscono il bagaglio mentale del giocatore di basket.

Skills mentali

Collaborazione
Comunicazione
Organizzazione in base ai ruoli
Modulazione dell'attenzione
Concentrazione
Abilità strategicaFlessibilità
Abilità di programmazione
Visione periferica
Capacità di anticipazione
Presa di decisioni in tempi rapidi
Apprendimento e rievocazione di schemi tattici complessi

 

VELA

>leadership, team building.

Team sport in cui tecnica, tattica e teoria sono elementi fondamentali. disciplina open skill; lo stile attentivo varia da ampio a ristretto a seconda delle situazioni che si presentano. Per sviluppare competenze volte alla specializzazione e integrazione fra i ruoli, favorendo team work e team building. migliora le capacità di leadership, comunicazione, problem solving e decision making. Insegna il valore della fiducia all'interno del team, favorisce l'allineamento e la complicità.

Profilo Sport Specifico

Collaborazione e Comunicazione
Leadership e Assertività
Abilità di programmazione e controllo
Modulazione dell'attenzione
Presa di decisioni in tempi rapidi
Capacità di anticipazione
Gestione dell'imprevisto
Capacità di adattamento
Lettura della tattica, della situazione e dell'avversario

 

Skills mentali

Collaborazione e Comunicazione
Leadership e Assertività
Abilità di programmazione e controllo
Modulazione dell'attenzione
Presa di decisioni in tempi rapidi
Capacità di anticipazione
Gestione dell'imprevisto
Capacità di adattamento
Lettura della tattica, della situazione e dell'avversario

 

ARRAMPICATA

 >self-efficacy, fiducia.

L'arrampicata è una disciplina open skill e aciclica, in cui l'aspetto fisico e quello psicologico convivono in maniera rilevante. Lo stile attentivo varia da ampio a ristretto a seconda delle situazioni che si presentano. Permette di intervenire su due livelli: individuale: insegna come ottimizzare le risorse emotivo-cognitive e come gestire il rischio. Di squadra: permette di sviluppare competenze relative al lavoro in team, quali coordinamento delle prestazioni e fiducia reciproca.

Profilo Sport Specifico

Richiede buona capacità di valutazione della situazione. Bisogna saper studiare la parete, fare le scelte più opportune per gestire al meglio la prestazione e le proprie risorse interne. Imagery, adattamento situazionale e flessibilità sono capacità fondamentali.

Skills mentali

Presa di decisioni
Visualizzazione (imagery)
Adattamento
Valutazione situazionale
Self-efficacy
Coraggio
Fiducia
Coordinamento delle prestazioni

 

 

ORIENTEERING

 >pianificazione, team solution finding.

Disciplina sportiva individuale o a squadre, consiste in una prova a tempo supportata da carte topografiche e bussola. sport open skill, con stile attentivo fluttuante, da ampio a ristretto, a seconda delle situazioni che si fronteggiano. Per migliorare le doti di valutazione situazionale, anticipazione e pianificazione strategica. Permette di ottimizzare la capacità di problem solving in situazioni complesse e di potenziare le capacità di negoziazione all'interno di un team.

Profilo Sport Specifico

La capacità di scegliere il tragitto più veloce o più conveniente per muoversi da un punto all'altro e raggiungere un traguardo, risulta decisiva ai fini della vittoria. La convenienza del percorso deve essere valutata di volta in volta in base a elementi quali la situazione ambientale specifica (ostacoli, zone impraticabili, pendii) e le risorse interne o del gruppo.

La corretta interpretazione della carta, la capacità di programmazione e di decisione in tempi rapidi sono abilità psicologiche richieste, così come la concentrazione, la perseveranza e la resistenza alla fatica.

 

Skills mentali

Presa di decisione in tempi rapidi
Programmazione
Abilità strategica
Concentrazione
Osservazione
Orientamento
Cooperazione e Ascolto

 

MINDFUL RUNNING

 >conspevolezza di sè, resistenza alla fatica.

il running è uno sport individuale. disciplina ciclica di tipo closed skill, lo stile attentivo è variabile, con un focus prevalentemente ristretto e rivolto al controllo delle proprie risorse. per lavorare sulla consapevolezza di sé e sul proprio benessere psicofisico. per imparare a gestire mentalmente la fatica e le proprie risorse emotivo-cognitive.

Profilo Sport Specifico

Propriocettività è la parola chiave: saper ascoltare il proprio corpo per gestire le risorse emotivo-cognitive. Richiesta anche capacità di resistere alla fatica.

 

Skills mentali

Resistenza alla fatica
Modulazione dell'attenzione
Consapevolezza di sè
Focalizzazione sull'obiettivo

 

 

ADVENTURE TRAINING E ARTVA RESCUE

 >team building, integrazione.

L'adventure training si caratterizza per l'abbandono completo dell'abituale contesto relazionale dei partecipanti, che sono chiamati a operare in un ambiente naturale e a svolgere attività di team solution finding. I partecipanti saranno accompagnati da Guide Alpine o Istruttori della F.I.S.S.S. nell’esecuzione di sfidanti attività outdoor in ambiente invernale (con l'ausilio delle apparecchiature ARTVA). Si tratta di attività in grado di favorire una forte unione di gruppo, attraverso l'acquisizione di stimoli funzionali al consolidamento e al miglioramento della relazione operativa. Permette di fare un'esperienza decisamente fuori dalla zona di comfort, facilitando i processi di integrazione, coesione e team building.

Profilo Sport Specifico

Collaborazione e propensione al lavoro di squadra sono elementi chiave che escono ulteriormente rafforzati dall'esperienza di Adventure Training.

 

Skills mentali

Cooperazione e Comunicazione
Integrazione
Self efficacy
Time Management
Gestione del Rischio

 

 

GOLF

 >strategia, commitment.

Il golf è uno sport individuale di concentrazione, coordinazione e mira. Disciplina di tipo aciclico, in cui si alternano situazioni open skill, con molte variabili e possibilità di scelta, a momenti closed skill, come il putt. Lo stile attentivo varia, da ampio a ristretto, a seconda delle diverse situazioni di gioco. Per apprendere le tecniche con cui i golfisti professionisti affrontano situazioni di stress e di gestione dell'imprevisto. Per migliorare le doti di visualizzazione, anticipazione, flessibilità e pianificazione strategica, attraverso la sfida contro se stessi e contro il campo.

Profilo Sport Specifico

Flessibilità, autocontrollo e gestione delle risorse emotivo-cognitive sono elementi chiave. Richiesta anche buona capacità di identificare strategie e tattiche per sfruttare i propri punti di forza.

 

Skills mentali

Controllo emotivo
Flessibilità
Tolleranza alla frustrazione
Concentrazione e Attenzione
Capacità di anticipare mentalmente il gioco
Valutazione situazionale
Abilità strategica
Capacità di definire i propri traguardi (goal setting)

 

 

TIRO CON L'ARCO

 >controllo emotivo, concentrazione.

Il tiro con l'arco è uno sport individuale closed skills. É una disciplina caratterizzata da un gesto di tipo ciclico in cui lo stile attentivo è prevalentemente ristretto. Insegna l'importanza del controllo emotivo e della concentrazione. Sviluppa la capacità di focalizzare l'attenzione.

Profilo Sport Specifico

Attenzione, concentrazione, capacità di autocontrollo, gestione delle emozioni sono i punti cardine di questa disciplina.

Skills mentali

Controllo emotivo
Attenzione e Concentrazione
Attivazione
Self efficacy
Capacità di visualizzazione
Anticipazione

 

APNEA

 >controllo emotivo, concentrazione.

Disciplina individuale, aciclica e open skill. Lo stile attentivo è fluttuante e varia da ampio a ristretto. Permette di intervenire su due livelli: insegna l'importanza del controllo emotivo e dell'attenzione in ambiente inconsueto - l'acqua in profondità. Fiducia e comunicazione le abilità che si sviluppano a livello di team. i partecipanti sperimenteranno un vissuto di benessere attraverso l’uso consapevole delle proprie emozioni, il riconoscimento di quelle altrui e la presa di contatto con le proprie risorse e capacità.

 

Profilo Sport Specifico

Attenzione, concentrazione, capacità di autocontrollo, gestione delle emozioni sono i punti cardine di questa disciplina.

Skills mentali

Controllo emotivo
Attenzione e Concentrazione
Gestione dell'imprevisto
Self efficacy

 

CANOTTAGGIO E BARCHE VICHINGHE

 >coordinazione, comunicazione.

Un’esperienza di grande impatto e altamente metaforica.
Su di barche in legno denominate church boat o chon gli safi del canottaggio classico, i partecipanti si sfideranno in un’impresa incentrata sul teamwork. Coordinazione, ascolto reciproco e comunicazione sono elementi chiave in questa attività che può essere svolta da anche da persone inesperte in totale sicurezza. I partecipanti sono chiamati a definire ed interpretare tattiche che variano al mutare degli eventi.

 

Profilo Sport Specifico

Lo sviluppo della maestria tecnica, fattore fondamentale della prestazione, si basa sull'acquisizione di movimenti e azioni efficaci ed efficienti. Il controllo del movimento e la perfetta sincronia con il/i compagni di imbarcazione rendono questo sport ideale per lavorare su concetti quali cooperazione, integrazione, rispetto dell’altro e gestione del tempo.

 

Skills mentali

Comunicazione
Cooperazione
Teamwork
Sostegno reciproco

 

 

ARTI MARZIALI

 >self confidence, gestione delle proprie risorse.

Un’esperienza di grande impatto e altamente metaforica.
Su di barche in legno denominate church boat o chon gli safi del canottaggio classico, i partecipanti si sfideranno in un’impresa incentrata sul teamwork. Coordinazione, ascolto reciproco e comunicazione sono elementi chiave in questa attività che può essere svolta da anche da persone inesperte in totale sicurezza. I partecipanti sono chiamati a definire ed interpretare tattiche che variano al mutare degli eventi.

Profilo Sport Specifico

Le discipline che proponiamo aiutano a sviluppare la flessibilità e la capacità di adattamento alle differenti situazioni e dinamiche in essere. L’attività prevede situazioni sia closed skills (attraverso forme codificate) che open skills (confronto con l’avversario).

Skills mentali

Capacità di adattamento
Comunicazione
Cooperazione
Valutazione situazionale
Self Confidence

 

 

VOLLEY

 >team building, comunicazione.

Disciplina di squadra, open skill, di tipo aciclico, in cui lo stile attentivo varia da ampio a ristretto a seconda delle situazioni di gioco che si presentano (battuta, ricezione, alzata o schiacciata). Insegna il valore dell'organizzazione in base ai ruoli e dello spirito di gruppo al fine di raggiungere un obiettivo comune. favorisce l'integrazione tra i membri del team. migliora la capacità di lettura della situazione, l'attenzione e la concentrazione.

Profilo Sport Specifico

Collaborazione e coesione contraddistinguono le grandi squadre, in cui capacità e predisposizioni dei singoli si integrano alla perfezione all'interno di uno schema vincente. A livello individuale, le principali abilità mentali richieste sono attenzione e concentrazione. Lettura di gioco e corretta interpretazione del ruolo, gli ingredienti di squadra.

Skills mentali

Collaborazione e Comunicazione
Organizzazione in base ai ruoli
Attenzione e Concentrazione
Capacità di anticipare mentalmente il gioco
Abilità strategica
Memoria di schemi

 

 

EQUITAZIONE

 >comunicazione, self efficacy

Il contatto con un animale con cui si ha poca dimestichezza e che percepisce le emozioni umane stimola una serie di capacità
quali concentrazione, stabilità emotiva e fermezza.

 

Profilo Sport Specifico

Grazie agli esercizi con il cavallo, vengono sviluppate le competenze emotive e risorse individuali dei singoli partecipanti, sfidati a performare in un contesto (maneggio) e con un “compagno” (il cavallo) non abituali.

 

Skills mentali

Comunicazione
Autorevolezza
Assunzione di responsabilità
Gestione delle proprie risorse emotive